Home » Eventi » Fino al 25 novembre “Non chiamatelo raptus” la mostra di Anarkikka sulla violenza di genere

Fino al 25 novembre la Coop di Castel del Piano ospiterà la mostra di Anarkikka “Non chiamatelo raptus”.

Un’esposizione di quasi 40 pannelli ad opera dell’illustratrice e vignettista Stefania Spanò, in arte Anarkikka, che racconta la violenza sulle donne, attraverso episodi di cronaca noti, ma anche stereotipi e pregiudizi della vita di tutti i giorni.

I pannelli, molti dei quali sono tratti dal libro “Smettetela di farci la festa” rappresentano episodi di violenza di genere, attraverso un linguaggio diverso, “insolito”, ma talmente chiaro e diretto, che risulta immediatamente efficace.

L’obiettivo della mostra è quello di – offrire uno spazio d’arte e di riflessione sulla violenza: abbiamo scelto le vignette di Anarkikka perché colpiscono nel segno, parlano della società in cui viviamo in modo semplice e chiaro – come spiegano le Brigitte, le organizzatrici della mostra.

L’esposizione iniziata ad Arcidosso, nelle sale del Castello Aldobrandesco, continuerà nei locali adiacenti al negozio Coop di Castel del Piano, fino al 25 novembre 2022, giornata internazionale contro la violenza sulle donne.